Risoluzione del Comitato cantonale del Partito Socialista

Il Comitato cantonale del Partito socialista alla luce dei reiterati vergognosi attacchi della Lega dei Ticinesi ai fondamentali diritti costituzionali della difesa della dignità umana (art.7) e della libertà di stampa (art.17) e alle sistematiche intimidazioni rivolte ai singoli operatori ma anche al servizio pubblico in generale chiede al Comitato della CORSI e al Consiglio regionale della CORSI di intervenire con decisone in difesa della professionalità e dignità dei collaboratori dell’Ente ma anche in rappresentanza e tutela degli interessi e dell’indipendenza dell’informazione pubblica.