Per migliorare l’occupazione dei giovani apprendisti che hanno conseguito il CFC

La disoccupazione giovanile è una piaga che sta mettendo a rischio la coesione intergenerazionale. Il fatto di rimanere senza lavoro talvolta anche subito dopo aver terminato con successo un apprendistato può indurre i giovani a ribellarsi ad un sistema produttivo che vorrebbe tutti subito performanti e in grado di operare in maniera indipendente anche se le competenze sono ancora in fase di acquisizione.
È pertanto importante garantire ai giovani lavoratori (intesi qui come apprendisti che hanno ricevuto il CFC) una garanzia occupazionale di almeno due anni nell’ambito in cui hanno ricevuto la formazione. In questo senso si propone la modifica dell’Art. 53 del Regolamento di applicazione della LCPubb atta a premiare quelle imprese virtuose che garantiscono per almeno due anni l’occupazione agli apprendisti formati in azienda.
Per alcuni casi dove l’azienda formatrice si adopera per un collocamento fuori cantone in particolare legato all’approfondimento linguistico sulla base di una documentazione certificata potrà essere adottata la stessa regola.

Proposta di modifica:
Criteri di aggiudicazione

Art. 53
1 Quali criteri di aggiudicazione possono essere considerati il termine la qualità il prezzo l’economicità i costi di servizio il servizio clientela l’adeguatezza della prestazione l’estetica la compatibilità ambientale e il valore tecnico.
2 Purché siano in relazione alla commessa ne possono essere indicati altri quali ad esempio il contributo che l’offerente dà alla formazione di apprendisti e alla loro occupazione per almeno 2 anni dopo il conseguimento del CFC .
3 Ad eccezione delle commesse per la fornitura di beni ampiamente standardizzati si dovrà indicare oltre al prezzo almeno un altro criterio di aggiudicazione.
4 L’indicazione dei criteri deve essere accompagnata anche dalla singola ponderazione percentuale rispetto al totale.
5 Di regola la ponderazione di un singolo criterio non deve superare il 50%.
6 Nella ponderazione dell’offerta più vantaggiosa i criteri devono essere considerati globalmente.

Per il Gruppo PS
Saverio Lurati