No al decreto d’austerità di Morisoli

«Nell’attuale crisi, una volta tanto, non bisogna essere troppo puntigliosi, anche dal punto di vista politico, poiché rischieremmo altrimenti di assistere a una reazione a catena nell’economia.». Leggendo queste parole si potrebbe pensare che a pronunciarle sia stato Keynes, famoso economista del XX secolo che ha sempre sostenuto la necessità di un intervento statale...

Per uno Stato presente nei momenti di difficoltà

Il 15 maggio affronteremo un voto popolare fondamentale, nel vero senso del termine, ossia che va a toccare i fondamenti del funzionamento dello Stato. Austerità o presenza nei momenti di difficoltà? È su queste due visioni del futuro che noi cittadini saremo chiamati alle urne. Infatti il “decreto Morisoli”, approvato da una risicata maggioranza...

Al voto per un cinema che parli anche di noi

Se ce lo chiedessero, quanti titoli di film o serie televisive svizzere riusciremmo a elencare? Certamente alcuni, ma la percentuale sarebbe irrisoria di fronte alle nostre conoscenze del panorama cinematografico internazionale. In questo contesto, si inserisce la Legge sul cinema in votazione il prossimo 15 maggio 2022. Il Parlamento ha infatti considerato necessario approntare...

NO al Decreto d’austerità di Morisoli!

Il 15 maggio si vota sul Decreto d’austerità proposto dal granconsigliere de La Destra Sergio Morisoli. Questo decreto, frutto di una politica miope che riprende i dogmi neoliberisti e dell’austerity, vuole risanare le finanze cantonali agendo solo sulle spese. Una proposta pericolosa le cui conseguenze saranno pagate dal ceto medio e dalle fasce più...

Raccomandazioni per le votazioni del 15 maggio 2022

Domenica 15 maggio 2022 ci attende l’importante votazione cantonale sul Decreto d’austerità Morisoli e tre oggetti federali. Scopri di cosa si tratta e le nostre raccomandazioni di voto! NO al Decreto d’austerità di MorisoliFrutto di una politica miope che riprende i dogmi neoliberisti e dell’austerity, questo decreto vuole risanare le finanze cantonali agendo solo sulle...

Mostra itinerante per i 100 anni del PS in Governo!

Sono passati cento anni da quando il 23 aprile 1922, con l’elezione di Guglielmo Canevascini, il Partito Socialista è entrato a far parte del Governo cantonale. In questi cento anni la presenza socialista ha permesso di fare numerosi passi avanti nella politica sociale, sanitaria, formativa e culturale. Ma quale è stato il ruolo del...

Dopo il centro educativo, la scuola?

Nella sessione di febbraio il Gran Consiglio ha deciso di istituire in Ticino un centro educativo chiuso per minorenni (Cecm). Non è mia intenzione disquisire in questa sede sulla necessità o meno di un siffatto centro, limitandomi a constatare che in entrambi i casi non è una bella notizia. C’è però un aspetto della...

Firma ora l’iniziativa per asili nido

Nei paesi a noi confinanti e in Scandinavia è scontato da tempo: come le scuole, anche gli asili devono essere finanziati pubblicamente e disponibili per tutt*. Siamo convinti che la Svizzera debba finalmente fare dei passi avanti: per questo motivo abbiamo lanciato la nostra l’iniziativa sugli asili nido assieme ad una larga alleanza. Puoi...