No ai tagli nel traffico regionale

L’ATA Associazione traffico e ambiente continua la sua battaglia per la salvaguardia delle linee regionali minacciate dalle misure di risparmio del Consiglio federale. Insieme al Sindacato dei personale dei trasporti SEV a Pro Bahn (in Ticino: ASTUTI) e alla Comunità d’interesse per i trasporti pubblici in Svizzera (CITraP) l’associazione ha lanciato una petizione. In essa chiede al Consiglio federale di rinunciare ai tagli delle indennità alle linee regionali e di non attuare misure di risparmio nel settore dei trasporti pubblici.
Nell’ambito del più recente programma di risparmio il Consiglio federale ha preso di mira anche i trasporti pubblici. In particolare vuole continuare concedere dei sussidi soltanto alle linee regionali che trasportano almeno 100 persone al giorno. Oggi questo limite è di 32 passeggeri al giorno. Se questa misura fosse applicata molte linee regionali scomparirebbero e diverse regioni periferiche non sarebbero più allacciate alla rete dei trasporti pubblici.
Attualmente sono circa 1300 le linee regionali che percepiscono i contributi federali. Un settimo di esse – ovvero circa 160 linee – sono in pericolo a causa del programma di risparmio della Confederazione. Se la misura prospettata dovesse entrare in vigore i Cantoni dovrebbero addossarsi i relativi contributi finanziari. Ciò non sarà tuttavia possibile ovunque. I collegamenti in pericolo sono soprattutto linee di bus e autopostali nelle regioni periferiche e di campagna.
L’ATA il SEV Pro Bahn e CITraP intendono lottare contro questo smantellamento dei trasporti pubblici. Non vi sono solo ragioni di politica regionale che sconsigliano i tagli in questo settore. Lo smantellamento delle linee regionali indebolisce l’intero sistema dei trasporti pubblici. Inoltre vi sarebbe un maggior ricorso all’auto privata e si perderebbero parecchi posti di lavoro.
La lista completa delle linee regionali minacciate può essere consultata su internet:
www.verkehrsclub.ch/fileadmin/user_upload/rpvlinien.pdf.
La petizione può essere firmata sui seguenti siti internet: www.verkehrsclub.ch/regio www.sev-online.ch www.pro-bahn.ch e www.igoev.ch. Da metà aprile presso l’ATA saranno anche disponibili i relativi formulari stampati: ATA Associazione traffico e ambiente Aarbergergasse 61 Casella postale 8676 3001 Berna.