Nessun privilegio fiscale

Perché solo i pensionati? Perché non anche i giovani? E perché non gli inquilini? A queste domande gli iniziativisti non hanno saputo rispondere. E giustamente il popolo ha smascherato i falsi argomenti dell’iniziativa "Sicurezza dell’alloggio per i pensionati" che era ingiusta complicata costosa illogica. Infatti avrebbe favorito una fascia di età nella quale si trovano senza dubbio persone bisognose ma anche ricchi possidenti e questi ultimi avrebbero comunque goduto dei privilegi fiscali proposti.

Il Popolo Svizzero si è quindi opposto per la terza volta a sgravi fiscali a favore di chi ne ha meno bisogno che avrebbero fatto mancare 750 milioni nelle casse pubbliche tra Confederazione Cantoni e Comuni.
Purtroppo in Ticino non c’è stata nessuna campagna su questo importante oggetto ad eccezione del Partito Socialista e dell’associazione inquilini i diversi Partiti che a livello nazionale hanno indicato di votare no in Ticino non hanno mosso un dito.

Archiviata un’iniziativa ingiusta bisogna adesso agire affinché un aiuto venga concesso proprio a coloro che indipendentemente dalla fascia d’età si trovano in stazione di indigenza o con uno scarso potere contrattuale come molti inquilini anche anziani.