Categoria: Partito socialista svizzero

Il PSS lancia il referendum contro l’abolizione della tassa di bollo: NO a più privilegi fiscali per le grandi imprese!

Il PSS lancia il referendum contro l’abolizione della tassa di bollo: NO a più privilegi fiscali per le grandi imprese!

La fine della pandemia si intravvede appena e già i più grandi approfittatori della crisi stanno saccheggiando le casse dello Stato: la maggioranza di destra del Parlamento e del Consiglio federale vuole abolire gradualmente la tassa di bollo, regalando così miliardi al settore finanziario e alle grandi imprese. Ancora una volta, saranno le lavoratrici...

Legge CO2: rendere la piazza finanziaria più sostenibile e investire nella svolta energetica

Legge CO2: rendere la piazza finanziaria più sostenibile e investire nella svolta energetica

Per il PS Svizzero e il PS Ticino, il NO alla Legge sul CO2 è un’enorme delusione perché il problema del clima persiste. Tuttavia, il NO non è da intendersi come un rifiuto da parte della popolazione della politica climatica e degli obiettivi climatici di Parigi, ma un segnale che i grandi inquinatori devono...

È ora di migliorare la sicurezza sociale per i lavoratori e le lavoratrici indipendenti!

È necessario agire per tutelare chi possiede un’attività da indipendente in Svizzera: questa categoria non solo soffre direttamente della crisi coronavirus, ma beneficia anche di una sicurezza sociale molto carente. Lo conferma uno studio commissionato dal PS Svizzero alla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) e presentato ai media oggi a Berna. Il...

Solo se sì – 11’710 femministe chiedono una ridefinizione della violenza carnale

  11’710 persone hanno risposto all’appello delle Donne* socialiste svizzere e hanno preso posizione sulla revisione della legge penale in materia sessuale. Chiedono una ridefinizione della violenza carnale nel Codice penale seguendo il principio che afferma «Solo se sì»: qualsiasi atto sessuale imposto senza consenso deve essere considerato violenza carnale, indipendentemente dal sesso e...

Guy Parmelin deve immediatamente sospendere i brevetti sui vaccini contro il COVID-19

I brevetti impediscono ai paesi in via di sviluppo di produrre vaccini contro il COVID-19. Come risultato, un numero sempre crescente di persone sta morendo a causa della pandemia e stanno emergendo pericolose mutazioni del virus. Il Consigliere federale Guy Parmelin deve agire immediatamente e chiedere alla delegazione svizzera presso l’OMC di non opporsi...

Licenziamenti di massa presso Swiss: la crisi non deve essere a scapito dei e delle dipendenti!

La vicenda non potrebbe essere più cinica: lo scorso agosto Swiss ha ricevuto degli aiuti miliardari per far fronte alla crisi causata dal coronavirus. Qualche settimana più tardi, i top manager ricevevano i loro bonus e ora tocca a centinaia di dipendenti sopportare le conseguenze della crisi! Il PS condanna fermamente i licenziamenti di...

AVS21: una riforma a passo di lumaca a scapito delle donne

AVS21: una riforma a passo di lumaca a scapito delle donne

La Commissione della sicurezza sociale e della sanità (CSSS-N) del Consiglio nazionale continua la revisione dell’AVS ignorando qualsiasi tentativo di discussione e di compromesso. La Commissione rifiuta sistematicamente di fornire le risorse finanziarie necessarie all’AVS e di compensare decentemente l’aumento dell’età pensionabile delle donne. La maggioranza di destra continua quindi il suo lavoro pasticciato...

Relazioni con l’UE – Ignazio Cassis deve infine mettersi al lavoro

Relazioni con l’UE – Ignazio Cassis deve infine mettersi al lavoro

Comunicato stampa del PS Svizzero del 23 aprile 2021 L’accordo quadro con l’Unione europea è un mezzo importante per assicurare relazioni stabili e vantaggiose con il più importante partner economico della Svizzera. Il PS Svizzero spera che l’incontro di oggi tra Guy Parmelin e Ursula von der Leyen permetta di uscire da tre anni...